COSA STAI CERCANDO?

Le strategie imprenditoriali sono spesso influenzate dagli istinti comportamentali: c'è chi le crea con impulsività generando cambiamenti repentini, chi si confronta con gli altri ed è cauto sulle novità e chi rallenta per analizzare i dettagli e le conseguenze future. Nell'elaborare una strategia è importante riuscire a vedere le cose che sono ancora distanti come se fossero vicine ed avere una visione distaccata delle cose che, invece, sono più prossime. La conoscenza del tuo talento comportamentale ti consente di comprendere come percepisci questi aspetti strategici ed impostare una strategia davvero efficace.
Uno dei segreti per ottenere alte performance è non preoccuparti del risultato e concentrarti su ogni singolo step, cercando di eseguirlo in modo impeccabile. Tuttavia, anche le azioni sono influenzate dai comportamenti istintivi. Come reagisci sotto pressione? Come ti approcci al futuro? Ed al passato? Come gestisci le persone difficili? Come reagisci quando qualcuno contrasta le tue idee? Quanto pesa per te l'errore o il fallimento? La consapevolezza delle tue modalità comportamentali è fondamentale per passare da prestazioni ordinarie ad alte prestazioni.
Potresti essere tra quelli che hanno una forte propensione al risultato, ma poi è un disastro nella vita privata. Oppure, viceversa, le relazioni affettive sono il tuo punto di forza, ma la spinta sui risultati è scarsa. O, ancora, preferisci avere i tuoi spazi lontano dagli altri per riflettere, ma a volte questo distacco crea problemi relazionali e lentezza decisionale. Oppure, un mix delle tre situazioni. In tutti i casi, l'inconsapevolezza del tuo istinto comportamentale ti focalizza verso l'uno o l'altro obiettivo creando disarmonia nelle tue relazioni affettive o lavorative. Diversi studi dimostrano che imprenditori e manager che sanno equilibrare lavoro e vita privata, creano prestazioni superiori alla media. Non sottovalutare questo aspetto!

LE 4 DOMANDE CHIAVE PER LE ALTE PRESTAZIONI

Le domande che ci poniamo determinano il tipo di realtà che percepiamo, le azioni che faremo ed i risultati che creeremo.

APPRENDIMENTO

Quali conoscenze e competenze devi acquisire per fare la differenza nel tuo ruolo o settore?

Leggi di più

Attitudini

In quali tipi di attività fai davvero la differenza e crei maggior valore?

Leggi di più

Analisi

Quali strumenti di analisi dovresti usare per osservare la realtà?

Leggi di più

Autoconsapevolezza

Attraverso quali attività puoi allenare e accrescere la tua autoconsapevolezza?

Leggi di più

IL METODO ALTE PRESTAZIONI (MAP)

Le alte prestazioni non sono un traguardo, ma un metodo che applicato costantemente diviene uno stile di vita.

La maggior parte delle persone tende a sopravvalutarsi nel breve periodo e sottovalutarsi nel lungo, ed è così che fallisce miseramente rientrando nella schiera dei low performers.

Gli high performers hanno un metodo ben preciso con un’applicazione a piccoli passi che consente loro di passare da abitudini a medie prestazioni ad abitudini ad alte prestazioni.

Vincere non è un episodio sporadico, è una cosa di sempre. Non vinci una volta ogni tanto, non fai bene le cose una volta ogni tanto, le fai bene sempre. Vincere è un’abitudine. Sfortunatamente lo è anche perdere.” (Vince Lombardi)

Il Metodo Alte Prestazioni (MAP) parte proprio da questa frase, infatti, una delle caratteristiche degli individui ad alte prestazioni è che cercano costantemente il feedback: vogliono sapere come stanno andando e come sono percepiti dal loro gruppo di pari. Difficilmente abbassano i loro standard per compiacere agli altri, anzi sfidano costantemente se stessi alla ricerca dell’eccellenza. Sono anche molto consapevoli del fatto che solo lavorando insieme vinceranno tutte le sfide.

Il Metodo MAP consiste nell’apprendere le abitudini di successo per la creazione di alte prestazioni, sfruttare l’unicità del proprio talento comportamentale, verificare oggettivamente l’andamento delle performance (così da rinforzare ciò che funziona e migliorare ciò che ancora non gira come dovrebbe), migliorare la consapevolezza di sé che consente di acquisire il corretto punto di osservazione e prendersi piena responsabilità della realtà che creiamo fino ad arrivare a plasmarla in direzione dei propri desideri.

Esistono tre tipi di approcci alla realtà:

  • Subire la realtà
  • Combattere o gestire la realtà
  • Plasmare o creare la realtà

Lo spirito, la voglia di vincere, la voglia di eccellere sono le cose che durano. Queste qualità sono molto più importanti degli eventi che accadono. Queste qualità consentono di trasformare la realtà.

La qualità della vita di una persona è in diretta proporzione al suo impegno ad eccellere.” (Vince Lombardi)

Il Metodo Alte Prestazioni parte sempre dall’imprenditore, si estende successivamente ai manager, fino ad arrivare di riflesso ad ogni membro dell’azienda. I risultati di un’azienda sono l’effetto di uno sforzo combinato di ciascun individuo. L’imprenditore è l’allenatore, i manager sono i capitani dei vari reparti, i collaboratori sono i giocatori. L’allineamento tra queste tre figure è fondamentale per vincere, per questo l’alta prestazione riguarda sia il team che il business come risultato finale. Ma sappi che l’80% del lavoro di questo metodo riguarda proprio te imprenditore.

Il leader non può mai colmare la distanza che esiste tra lui e il gruppo. Se lo facesse, non sarebbe più quello che  deve essere.” (Vince Lombardi)

Il leader ha una visione folle che in pochi comprendono fino in fondo, la sua espressione della leadership consiste quindi nel tradurre la visione in realtà guidando il proprio team sulla via delle alte prestazioni.

VUOI APPLICARE IL METODO MAP ALLA TUA AZIENDA?

Contattami per fissare una consulenza strategica e comprendere
come personalizzare il Metodo Alte Prestazioni alla tua realtà aziendale.